Web Scraping: di cosa si tratta

Il Web Scraping è una tecnica informatica che consente l’estrazione di dati da siti web tramite software specializzati, per poi trasferirli in un database.

Con l’avvento e la rapida crescita dell’Intelligenza Artificiale (IA), questa tecnica è stata rivoluzionata, permettendo una raccolta automatizzata e più efficiente dei dati.

Questi dati vengono successivamente analizzati e utilizzati per l’addestramento delle IA.

La nota informativa del Garante Privacy

L’Autorità Garante per la Privacy ha recentemente esaminato questo fenomeno, evidenziando i problemi legati all’uso indiscriminato dei dati “pubblici”.

Uno dei principali punti di attenzione è la necessità di identificare una base giuridica legittima per il riutilizzo dei dati, poiché essi sono originariamente pubblicati online per finalità specifiche.

Ogni nuovo utilizzo deve essere valutato attentamente.

Per limitare l’uso incontrollato dei dati, il Garante suggerisce diverse azioni di contrasto.

Queste misure possono essere adottate dai gestori di siti web e piattaforme e devono essere valutate caso per caso.

Ad esempio, la creazione di aree riservate può proteggere i dati dall’estrazione indiscriminata, mentre l’inserimento di clausole contrattuali di divieto può stabilire una responsabilità civile in caso di violazione.

Inoltre, il monitoraggio del traffico di rete può aiutare a bloccare richieste eccessive e identificare i bot che raccolgono dati, ostacolandone l’attività.

Conclusioni

Affrontare la questione del Web Scraping richiede un approccio multidisciplinare che coinvolga tutti i soggetti interessati.

Solo attraverso la collaborazione e l’attenzione congiunta sarà possibile contenere gli effetti della raccolta massiva di dati destinati all’addestramento dei sistemi di intelligenza artificiale.

richiedi informazioni

Il nostro team sarà felice di trovare la soluzione perfetta per te!